Famille Boutrais - Céline Maison

«Saint-Malo è un un porto dove passare la vita, il mare appartiene a tutti e il mondo è aperto a quelli che vogliono abbracciarlo. Oltre l'orizzonte, c'è sempre una nuova spiaggia da scoprire, una terra sconosciuta, una meraviglia da trovare…». (Pascal Boutrais).

Così come il padre nel 1960, e come molti Malouin e Bretoni, Pascal Boutrais decise di andare altrove. La Bretagna ha radici profonde, con la sua lingua e il patrimonio culturale, ed è conosciuta per la grande quantità di navigatori, esploratori illustri e cuochi innovatori, arricchiti dalla loro scoperta e il loro lavoro all'estero.

La storia della famiglia ha inizio nel 1999 in territorio celtico. In Irlanda, la Famille Boutrais ha gettato le basi della propria cultura nella produzione di crostacei e molluschi. In Francia, purtroppo, i bacini marittimi della Bretagna, della Normandia, della Charente e della Vandea non riuscivano a supportare la densità dovute all’eccessiva produzione di ostriche. A motivare questa scelta sono stati anche altri fattori, come le malattie, la ridotta crescita delle ostriche e i prezzi inaccessibili per la concessione.

Per un periodo ha accompagnato molti agricoltori di ostriche francesi nella ricerca di territori irlandesi e si è accordata associandosi con diversi partner francesi nelle cinque strutture produttive create fino ad oggi.
Famille Boutrais si identifica attraverso ciascuno di loro. I loro capisaldi sono la fiducia, l’entusiasmo e la serietà.

Nel novembre 2017 la Famille Boutrais ha acquisito Céline Maisons, mantenendo il nome e lavorando nel pieno rispetto della tradizione di cura nell' allevamento.
Ha quindi in concessione 10 ettari a Cancale, nella  Baia di Mont Saint Michel, continuando ad avere come obiettivo di produrre delle ostriche di eccezione, sia dal punto sanitario che gustativo,nel pieno rispetto dell’ ambiente. Obiettivo raggiunto, poichè già nel 2018 le ostriche sono state ricompensate  con due medaglie  d'oro al Concours Général Agricole de Paris.

Il simbolo  delll’azienda continua ad esserre un dipinto "Les Belles de Cancale", che rappresenta i valori e le passioni condivise: le ostriche, le Bisquines (vecchi pescherecci bretoni/normanni per la raccolta della ostriche selvaggie) e l'ostricoltura. Il loro mestiere viene quindi raccontato attraverso questo "Cancalaise". Il dipinto è opera di un artista di Cancale, Kalvez, e Céline Maison lo ha voluto proporre e condividere con i propri clienti, adottandolo come etichetta sulle proprie confezioni, per indicare la passione e la storia che li contraddistingue.


Premi e certificazioni conseguite

Guarda tutti i medaglieri


I suoi prodotti

Fine de claire

Nouvelle-Aquitaine

Per gli amanti di un’ostrica poco carnosa, succosa e dal gusto definito . La Fine de Claire, letteralmente " affinata nelle claire ", è un'ostrica le cui caratteristiche la rendono [...]

Fines de claire de Cancale Céline Maison

Bretagne

Discendente da un'antica dinastia di ostricoltori, l'ostrica Céline è uno dei prodotti più conosicuti del Cancale. Le medaglie vinte ogni anno dal 2007 al Concours Général Agricole de Paris, confermano [...]

Ostrica piatta di Belon

Bretagne

A Cancale di fronte la Baia del Mont St Michel si trovano le ostriche tra le più famose al mondo, grazie alle condizioni naturali del posto. Già nel 1545 il [...]

Ostrica piatta di Cancale

Bretagne

L'ostrica piatta di Cancale viene allevata nella baia di Saint-Michele in Bretagna e beneficia di una delle maree più forti al mondo. Questa ostrica ha un sapore ricco, leggermente iodato [...]